5 buoni motivi per scegliere la stufa a pellet

5 buoni motivi per scegliere la stufa a pellet

Negli ultimi decenni il termoarredo è stato travolto in maniera piacevole dalle stufe a pellet, anche se non tutti ne conoscono il funzionamento.
La stufa a pellet non è soltanto un elemento di arredo piacevole o una tendenza che fa moda: è la fonte di calore per la nostra casa e sceglierla con oculatezza, conoscendone l’uso e le sue caratteristiche, è un elemento essenziale.
Vuoi conoscere cinque buoni motivi per scegliere una stufa a pellet?

1. Il pellet: economico ed ecosostenibile

Se ami la natura, amerai anche il pellet perché è il combustibile green, al cento per cento naturale, ricavato esclusivamente dalla lavorazione di scarti di legno.
Nel rispetto totale della natura e dell’ambiente, per la produzione del pellet, sono utilizzati soltanto scarti di legname non trattato: le aziende che si occupano della sua lavorazione triturano, essiccano e pressano in cilindri molto piccoli che ne danno la forma. La compattazione del legno avviene grazie alla lignina, una sostanza naturale, senza aggiunta di colla o elementi chimici.
Il pellet brucia molto a lungo producendo meno cenere e polveri sottili rispetto a un ciocco di legno con lo stesso peso: è, quindi, un combustibile dall’ottimo impatto ambientale.
Se scegli il pellet per riscaldare la tua abitazione sarai sicuramente dalla parte della natura senza rinunciare alla comodità.

2. La bellezza di una stufa a pellet

Oggi la stufa a pellet è una icona di design. Tutte le case produttrici ne curano e ricercano la sua bellezza, oltre che l’utilizzo e la praticità. Esse sono costruite attraverso la tecnologia più innovativa e garantiscono un funzionamento preciso ed efficiente all’interno dell’abitazione.
Per la scelta e l’acquisto il mercato offre articoli di qualità eccellente, realizzati con materiali scelti con cura e di enorme impatto.
Indubbiamente la bellezza della fiamma, vista attraverso la vetroresina della stufa, è di un fascino indescrivibile, in qualsiasi ambiente dell’abitazione!
È possibile scegliere il rivestimento esterno secondo i propri gusti ed esigenze: dall’alluminio verniciato nei colori caldi, alla ghisa o alla ceramica. Se la stufa è scelta con cura, diviene un vero e proprio elemento d’arredo per la tua casa.
Di grande effetto sono quelle in pietra naturale che richiamano la bellezza della natura e dei paesaggi innevati.

3. Risparmio economico

Anche se il suo costo è più alto rispetto a una qualsiasi stufa a legna, l’investimento iniziale viene di gran lunga ammortizzato durante il primo anno del suo utilizzo grazie ai costi nulli per la sua manutenzione e al risparmio del pellet come combustibile.
Esso ha una percentuale di umidità molto bassa, pur essendo denso, per questo brucia molto lentamente rispetto alla legna rispetto alla quale produce maggior calore.
Il calore prodotto dalla stufa a pellet è immediato e riesce a scaldare l’ambiente in pochissimo tempo.
Se poi è collegata al resto della casa da un impianto termico, il calore si propagherà per ogni ambiente con un risparmio non indifferente.

4. Pulizia e manutenzione

La stufa a pellet non richiede una manutenzione eccessiva. Basta svuotare il cassetto della cenere quando è pieno e procedere alla pulizia totale dei tubi della fuliggine almeno una volta l’anno.
Inoltre il sacco di pellet all’acquisto è sigillato ed elimina la possibilità di introdurre all’interno dell’abitazione insetti e polvere.

5. Ecobonus

Non tutti sono a conoscenza che anche per l’installazione di una stufa a pellet è riconosciuto il cinquanta per cento di detrazione previsto dalla legge.
L’ecobonus permette di recuperare fino alla metà delle spese sostenute per l’impianto e l’allacciamento.

Leave a Reply

Your email address will not be published.