Arredare e decorare la casa con il mosaico

Arredare e decorare la casa con il mosaico

In bagno oppure in cucina, ma non solo, il mosaico viene scelto sempre più di frequente per arredare e decorare gli ambienti della propria casa. Una soluzione versatile che può essere declinata in modo classico o moderno. Da sempre utilizzata da artisti e decoratori, il mosaico è una soluzione dall’importante impatto visivo che deve essere utilizzata in modo corretto e con moderazione. Il mosaico è una tecnica che prevede una struttura a tessere. Permette di sviluppare creazioni estremamente complesse, con disegni e colorazioni in possibilità potenzialmente infinite.

Ma vediamo insieme le caratteristiche del mosaico e qualche idea per implementarlo nell’arredamento in modo creativo.

Materiali per realizzare un mosaico

Un mosaico può essere realizzato con diversi materiali. Ecco una panoramica dei più usati e delle loro caratteristiche.

Vetro

I mosaici in vetro sono tra le soluzioni più frequentemente adottate. Il vetro infatti ha una serie di caratteristiche che portano con sé alcuni vantaggi nella realizzazione di un mosaico.

  • È un materiale semplice da lavorare e da posare.
  • Dura nel tempo conservando le proprie caratteristiche.
  • Grazie alle sue qualità di trasparenza o traslucenza, il vetro permette alla luce di creare interessanti effetti visivi al variare delle condizioni meteorologiche e delle stagioni.
Pietra

Un altro materiale usato di frequente è la pietra. Vediamo quali sono i suoi vantaggi.

  • Anche la pietra può essere lavorata senza problemi.
  • È un materiale estremamente resistente, perfetto per essere usato anche all’esterno, per decorazioni da giardino.
  • Si comporta molto bene di fronte a grandi variazioni di temperatura.
Altri materiali

Oltre al vetro e alla pietra, altri materiali utilizzati nel mosaico sono la ceramica, meno resistente ma dalla grande eleganza e dal forte impatto, e il legno, la terracotta e naturalmente il marmo.

Idee per l’arredamento

Vediamo in che modo e in quali ambienti è possibile utilizzare il mosaico nell’arredamento.

In bagno

Spesso la tecnica del mosaico viene utilizzata per decorare i bagni. Non è un caso. Infatti i mosaici con tessere in pietra, per esempio, sono perfetti per questo genere di ambienti. La loro resistenza li rende ottimi per rivestire interamente una parete e la loro capacità di reagire bene alle variazioni di temperatura è una caratteristica fondamentale per un ambiente in cui docce e lunghi bagni caldi fanno variare spesso il tasso di umidità dell’ambiente. I mosaici in vetro o quelli più prestigiosi in marmo invece sono perfetti per essere utilizzati come paraschizzi per la doccia, per una soluzione efficace ed esteticamente elegante.

In cucina

Un altro ambiente in cui il mosaico è una soluzione molto utilizzata è la cucina. Una possibilità è quella di implementare il mosaico sulla parete dietro ai fornelli, per esempio, magari con un colore in contrasto con quello dei mobili. Oppure, nel suo impiego più elegante, può essere applicato soltanto su piccoli dettagli e rifiniture, per dare un tocco di personalità a una cucina monocromatica.

Altri ambienti

In ogni caso il mosaico è una tecnica che può davvero adattarsi bene a molteplici ambienti. Dalla pavimentazione in giardino, a un tavolo con una superficie in mosaico posizionato in salotto, le idee sono moltissime! Il nostro consiglio è di sperimentare o di richiedere la consulenza dei nostri esperti nello showroom Marmi Bianco di Martignano (provincia di Lecce). Magari insieme troveremo un nuovo modo per inserire la bellezza di un mosaico nella decorazione della vostra casa!

Leave a Reply

Your email address will not be published.