Il quarzo per l’arredo

Il quarzo per l’arredo

Dalla quarzite al quarzo
La quarzite è una pietra naturale particolarmente bella e variegata. I suoi colori variano dal bianco trasparente al rosato, al rosa antico, al rosa più scuro, all’azzurro nelle sue varie tonalità.
È una pietra straordinaria che in genere viene usata per gioielli più o meno pregiati, dalla lavorazione artigianale. La donna che indossa un gioiello di quarzite, in genere, viene sempre notata.
Dal quarzo alla quarzite il passo è molto breve perché il primo è un derivato della seconda: se alla quarzite si miscelano le resine si ottiene un composto particolarmente unico.
Se poi a tale composto vengono aggiunti granulati di vetro o di specchio, con pigmenti di vari colori e variegate consistenze, si avrà un nuovo materiale straordinario e unico.
Unico perché ogni volta, mescolando e aggiungendo una quantità diversa di questo o quel granulato piuttosto che un pigmento, si otterrà sempre qualcosa di originale.

Il quarzo per l’arredamento in cucina

Hai mai pensato di utilizzare il quarzo per la tua cucina? Il quarzo ha ottimi elementi per essere usato nella zona giorno, in particolare in cucina.
Per esempio, ha delle caratteristiche assolutamente indicate per l’uso come top del piano cucina: oltre ad essere indistruttibile, robusto e solido infatti, non necessita di cure eccessive.
Per la sua composizione, non attira la polvere, è molto igienico anche perchè la sua pulizia può avvenire con un semplice panno morbido, acqua e sapone; per la sua perfetta pulizia, difficilmente stazionano batteri.
Inoltre la sua superficie non porosa non assorbe le macchie, rimane sempre lucida e splendente.
Le superfici realizzate in quarzo sono antigraffio, non temono nessun oggetto appuntito presente in cucina, dai coltelli alle lame; sono antiurto in quanto il quarzo è un materiale molto duro e parecchio durevole nel tempo.
Per tutte le caratteristiche appena indicate, il consiglio degli arredatori più aggiornati è quello di prevedere per l’ambiente cucina il piano in quarzo.
Ad aggiungersi alla lista dei vantaggi ci sono anche i costi di questo materiale: molto accessibili, partono dai trecento agli ottocento euro al metro lineare.
In poche parole se decidi di realizzare il quarzo come materiale per il piano cottura della tua cucina, avrai scelto sicuramente per la praticità, l’eleganza e l’estetica.
La tua cucina, qualsiasi sia il suo stile, dal classico al moderno, sarà qualcosa di unico che durerà in eterno.

Nel bagno

Gli impieghi del quarzo in casa non si fermano certo alla cucina. Per tutte le caratteristiche indicate, gli arredatori consigliano l’utilizzo del quarzo anche in bagno come top del piano lavabo o addirittura come materiale per realizzare un elegante piano con lavabo integrato, naturalmente in quarzo.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.