Come pulire il pavimento in marmo in modo naturale

Come pulire il pavimento in marmo in modo naturale

Spesso si è soliti pensare che detersivi e candeggina sono i prodotti migliori per pulire i pavimenti in marmo…

Nulla di più sbagliato: il marmo deve essere pulito con prodotti estremamente naturali, come acqua o sapone di Marsiglia! 

Il marmo è un materiale naturale molto bello che, spesso, viene utilizzato come pavimento, per dare alla casa quel tocco di classe e di signorilità in più, grazie anche alla sua lucentezza naturale.

E’ tra i materiali più scelti soprattutto grazie alle sue qualità estetiche, in quanto, essendo luminoso ed elegante, riesce a  rendere particolarmente belli e lussuosi tutti gli ambienti in cui viene collocato.

E’ caratterizzato, infatti, da un basso indice di rifrazione e, dunque, la luce penetra facilmente all’interno della struttura della pietra, conferendo la particolare luminosità.

Inoltre, ha delle venature tipiche (in bianco, rosa, porpora, rosso ecc.) che gli conferiscono quel valore aggiunto in grado di dare pregio e raffinatezza all’intero contesto.

Tuttavia, il marmo è un materiale tanto bello quanto delicato, e per mantenere inalterate le sue proprietà estetiche e la sua lucentezza, è necessario seguire alcuni accorgimenti particolari.  Vediamo quali.

Consigli naturali per la pulizia dei pavimenti in marmo

Cosa non fare mai!

Poiché il marmo è un materiale naturale, è consigliabile trattare le macchie con elementi altrettanto naturali.

Pertanto, vanno assolutamente evitati detersivi, prodotti abrasivi (come la candeggina) e tutti gli strumenti che potrebbero graffiare il marmo e rovinarlo in modo irrimediabile.

Inoltre, ricorda che il marmo reagisce violentemente alle sostanze acide e, quindi, è sconsigliato mettere a contatto col marmo elementi come aceto, limone, acido citrico e coca-cola: se il tuo marmo viene intaccato da queste sostanze, c’è davvero poco che potrai fare per rimuovere i segni che causerai.

Prevenzione e pulizia periodica del pavimento in marmo

La prima regola è prevenzione: per mantenere sempre lucente e pulito il tuo pavimento, è consigliabile pulire regolarmente la superficie, anche quando questa non ti appare particolarmente sporca o opaca.

Il marmo, infatti, è un materiale che va curato e pulito quotidianamente, se si vuole godere appieno di tutte le sue caratteristiche estetiche e di lucentezza.

Tale operazione, comunque, è più semplice di quanto pensi: ti basta utilizzare dell’acqua comune, possibilmente poco o affatto calcarea, e detergenti molto delicati (molto indicato è il sapone di Marsiglia, sia liquido che secco in saponetta), per risciacquare con cura il pavimento, ricordandoti sempre di asciugare la superficie, magari con un panno in camoscio, al termine del trattamento.

Pulizia del marmo ingiallito

Per eliminare quella brutta e fastidiosa patina gialla dal pavimento di marmo, utilizza l’acqua ossigenata per lavare il pavimento, utilizzando un panno molto morbido (ricordati, poi, di risciacquarlo subito).

In alternativa, puoi utilizzare la pietra pomice, che è perfetta per mantenere il marmo in buone condizioni, per eliminare lo sporco e il grasso e per pulire il marmo macchiato. A seguire, una passata di sapone di Marsiglia o di detersivo per piatti e il tuo pavimento tornerà a splendere!

Se il marmo ha perso la naturale lucentezza

Per far tornare a splendere il tuo pavimento in marmo, prova a strofinarlo con della pietra pomice o una polvere abrasiva molto molto fina, che va mischiata con acqua e strofinata con una spugnetta da cucina.

Se non hai una pietra pomice, per risolvere il problema puoi procedere in questo modo: dapprima pulisci il pavimento passando un panno di cotone imbevuto con acqua tiepida, poi lascia asciugare e strofina energicamente il marmo con un panno di lana o un vecchio maglione.

Un ulteriore rimedio per far brillare il marmo consiste nel ricorrere al bicarbonato di sodio: ti basta formare un composto con bicarbonato e acqua, applicarlo sul marmo, senza strofinare, e lasciare agire per mezz’ora. Al termine, risciacqua la superficie con acqua calda e guarda il risultato.

Pulizia del marmo macchiato

Infine, per rimuovere sostanze grasse o sporco ostinato, la soluzione da preparare è questa: gesso bagnato con poca acqua, in modo da creare una crema che va applicata sulla macchia, ben coperta, e lasciata in posa per una mezz’ora. Il gesso, al termine può essere rimosso e lavato, prima con sapone di Marsiglia e poi con semplice acqua. Con un bel risciacquo e un asciugatura finale la macchia andrà via.

In alternativa al gesso, poi, si può utilizzare la fecola di patate, ottima contro l’unto e per assorbire le macchie: basta versarla sul punto da trattare, lasciare agire per qualche ora, risciacquare e asciugare.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.